16 Agosto 2020

L’Aquila raccontata sotto le Stelle

Share

✨⭐✨E’ bello passeggiare al fresco della sera, scoprire le bellezze della città dell’Aquila e ascoltare il racconto sui suoi monumenti.💫🌟✨

🌜AquilArtes propone una serie di visite guidate serali che, illuminate dalle stelle, si svolgeranno lungo le vie del centro storico per ammirarne i monumenti e i luoghi di interesse.

🌝L’itinerario di visita sarà svolto esclusivamente in esterno e avrà la durata di circa due ore.

💫Costo partecipazione: euro 10,00/persona. Si richiede prenotazione.
È possibile prenotare fino a un’ora prima della partenza.

⭐⭐⭐Luogo della partenza: FONTANA LUMINOSA (P.zza Battaglione degli Alpini).⭐⭐⭐

🌟L’iniziativa è svolta nel rispetto delle norme anti-covid ed è richiesto l’utilizzo della mascherina.

💫💫💫Per informazioni e prenotazioni: Tel. 3494542826 – www.aquilartes.it ✨✨✨

Foto: Roberto Dundee

14 Agosto 2020

Nuove date per visitare San Giuliano

Share

Nel mese di agosto 2020 l’Associazione AquilArtes propone nuove date per visitare il Complesso di San Giuliano a L’Aquila: martedì 18 alle ore 16,30, giovedì 20 alle ore 11,00, sabato 22 e lunedì 24 alle ore 16,30, mercoledì 26 alle ore 11,00 e alle ore 16,30, venerdì 28 alle ore 11,00.

Gli itinerari guidati interesseranno la chiesa barocca in cui è conservata la tavola dipinta di Saturnino Gatti raffigurante il Beato Vincenzo dell’Aquila (fine XV-inizio XVI secolo), il chiostro seicentesco e il “conventino” quattrocentesco, primo nucleo del complesso conventuale.

Per garantire la migliore accoglienza ai partecipanti, è richiesta obbligatoriamente la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni: Associazione AquilArtes, www.aquilartes.it – Pagina FB: https://www.facebook.com/AquilArtes/ ;  Tel. 3494542826; aquilartes@gmail.com

8 Luglio 2020

A L’Aquila le Visite Sensoriali di AquilArtes

Share

#AquilArtes partecipa al progetto di accoglienza turistica presentato lunedì 6 luglio dalle #Guide del territorio presso il Comune dell’Aquila alla presenza dell’assessore al #Turismo Fabrizia Aquilio.

La nostra associazione, che da anni lavora per l’#accessibilità dei beni culturali, nell’ambito dell’iniziativa, proporrà delle #VisiteSensoriali dedicate a persone con disabilità visiva.

Nel video le interviste a Fabrizia Aquilio (Ass. Turismo Comune L’Aquila), Lucia Tognocchi (Guida turistica), Antonella Arista (Tour operator) e Sofia Leocata (Associazione AquilArtes)

#LaCulturaNonDimenticaNessuno

6 Luglio 2020

Il Convento di San Giuliano a L’Aquila

Share

La storia del Convento di San Giuliano a L’Aquila è raccontata attraverso un video accessibile anche alle persone con disabilità visiva e uditiva.

L’iniziativa è stata realizzata dall’Associazione AquilArtes in collaborazione con la Comunità dei Frati del Convento di San Giuliano e partecipa all’Edizione straordinaria 2020 della Biennale #ArteInsieme promossa dal Museo Tattile Statale Omero.

L’Associazione AquilArtes è nata nel 2015 con l’intento primario di valorizzare e di divulgare le ricchezze storico-artistiche abruzzesi e aquilane. L’associazione gestisce attualmente il servizio di visite guidate e di visite didattiche presso il complesso conventuale di San Giuliano. Nel corso degli anni, AquilArtes si è impegnata nella realizzazione di iniziative universalmente accessibili, con particolare riguardo alle disabilità sensoriali, divenendo, in questo ambito, un importante punto di riferimento sul territorio.

Per informazioni visite guidate presso il Convento di San Giuliano a L’Aquila: http://www.aquilartes.it ; https://www.facebook.com/AquilArtes/ Tel. 3494542826 E-mail: aquilartes@gmail.com

Auguri da AquilArtes

Share

Il mago di Natale di Gianni Rodari (rivisto e corretto da AquilArtes!!!)

 

Pubblicai la prima volta questa filastrocca rivisitata il 21 dicembre 2010. Volevo fare un augurio speciale alla mia città, alle persone a me care e… a me. La situazione a L’Aquila era molto problematica e lo era, parimenti, quella delle persone che, come me, svolgevano attività legate alla cultura e al turismo. AquilArtes era a malapena un’idea, sarebbe nata dopo 4 anni. 

Ripropongo questo augurio perchè è sempre attuale e perchè l’amore per la mia città resta immutato. Con una consapevolezza in più: unendo le forze, con volontà, tenacia, impegno… “si può fare!”  (Sofia Leocata, Presidente Associazione AquilArtes)

 

S’io fossi il mago di Natale

farei spuntare un albero di Natale

in ogni casa, in ogni appartamento

dalle piastrelle del pavimento,

ma non l’alberello finto,

di plastica, (…)

un vero abete, un pino di montagna,

con un po’ di vento vero

impigliato tra i rami,

che mandi profumo di resina

in tutte le camere,

e sui rami i magici frutti: regali per tutti.

***

Poi con la mia bacchetta me ne andrei

a fare magie per tutte le vie.

***

In piazza Duomo

farei crescere un albero di Natale

carico di bambole

d’ogni qualità,

che chiudono gli occhi

e chiamano papà,

camminano da sole,

ballano il rock an’roll

e fanno le capriole.

Chi le vuole, le prende:

gratis, s’intende.

***

In piazza Palazzo

faccio crescere l’albero

del cioccolato;

al Torrione

l’albero del panettone

in viale Duca degli Abruzzi

l’albero dei maritozzi,

e alle 99 Cannelle

quello dei maritozzi con la panna.

ogni strada avrà un albero speciale

***

Continuiamo la passeggiata?

La magia è appena cominciata:

dobbiamo scegliere il posto

all’albero dei trenini:

va bene a Collemaggio? (…)

***

e il giorno di Natale

i bimbi faranno

il giro dell’Aquila

a prendersi quel che vorranno.

***

Per ogni giocattolo

colto dal suo ramo

ne spunterà un altro

dello stesso modello

o anche più bello. (…)

***

Tutto questo farei se fossi un mago.

***

Però non lo sono

che posso fare?

***

Non ho che auguri da regalare:

di auguri ne ho tanti,

scegliete quelli che volete,

prendeteli tutti quanti.

 

26 Settembre 2018

AquilArtes e Polo Museale dell’Ateneo aquilano

Share

E’ stato inaugurato martedì 25 settembre presso la Facoltà di Lettere la Collezione di Archeologia del Polo Museale dell’Ateneo aquilano – PoMAq. Per l’Associazione AquilArtes è stato un vero piacere collaborare per la realizzazione dei supporti tattili in Braille e i video in LIS presenti nell’area espositiva. Nel rispetto delle finalità dell’associazione e con impegno, abbiamo contribuito a rendere più accessibili  gli spazi museali dell’Ateneo alle persone con disabilità sensoriali.

Le barriere architettoniche così come quelle sensoriali non possono e non devono essere una discriminante per partecipare a un evento o visitare uno spazio museale. Le barriere sensoriali, a differenza di quelle architettoniche, sono invisibili e, non conoscendole, sono di difficile individuazione. Sono spesso infatti problema solo di chi le vive. E’ fondamentale che un’Istituzione come l’Università si renda promotore della Cultura dell’Accessibilità e faccia sì che i propri studenti possano avvicinarsi ai numerosi aspetti delle diversità, conoscere le disabilità e comprendere di conseguenza l’importanza in uno spazio museale, ad esempio, di un video in LIS o di una tavola in Braille. Importanza non solo per la funzione che svolgono, ma anche per i concetti di inclusione e integrazione che custodiscono.

Anche in questa occasione, il lavoro svolto è stato frutto della collaborazione con il Centro di Servizi per il Volontariato della Provincia dell’Aquila e con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – sezione provinciale dell’Aquila. Un ringraziamento particolare va al Presidente Antonio Rotondi per la sua disponibilità e inesauribile pazienza. Esprimo profonda riconoscenza anche nei confronti di Francesca Pallotta e Giorgia Rampa per la loro insostituibile presenza relativamente alle trasposizioni in Lingua dei Segni Italiana.

Prendo consapevolezza che la collaborazione, anche questa volta, ha portato ad arricchirci grazie “alle nostre reciproche differenze” (Paul Valery) e a ricordarci che dobbiamo intendere la diversità mai come un limite ma come un orizzonte da superare.

Grazie alle persone con disabilità uditiva e visiva presenti all’inaugurazione, la loro presenza e partecipazione ogni volta ci spinge a continuare le nostre attività e a tentare di fare sempre meglio.

Non posso non ringraziare, infine, il Comitato del Polo Museale dell’Ateneo aquilano nelle persone di Giovanna Millevolte, Alfonso Forgione e Marco Di Francesco per averci consentito di contribuire, nel nostro piccolo, ad un grande progetto per la città dell’Aquila.

Sofia Leocata – Presidente Associazione AquilArtes