15 agosto 2017

Auguri di Ferragosto con Gianni Rodari

Share

«Filastrocca vola e va
dal bambino rimasto in città.
Chi va al mare ha vita serena
e fa i castelli con la rena,
chi va ai monti fa le scalate
e prende la doccia alle cascate…
E chi quattrini non ne ha?
Solo, solo resta in città:
si sdrai al sole sul marciapiede,
se non c’è un vigile che lo vede,
e i suoi battelli sottomarini
fanno vela nei tombini.
Quando divento Presidente
faccio un decreto a tutta la gente;
“Ordinanza numero uno:
in città non resta nessuno;
ordinanza che viene poi,
tutti al mare, paghiamo noi,
inoltre le Alpi e gli Appennini
sono donati a tutti i bambini.
Chi non rispetta il decretato
va in prigione difilato».

22 maggio 2017

Biennale Arteinsieme 2017

Share

L’Associazione AquilArtes quest’anno aderisce alla VII edizione Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere, promossa dal Museo Tattile Statale Omero – TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l’Interculturalità, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Nei mesi di luglio e agosto 2017 si svolgeranno presso in Convento di San Giuliano all’Aquila visite guidate accessibili a persone con disabilità visiva, in collaborazione dell’U.I.C.I (Unione Ciechi e ipovedenti) – Sezione dell’Aquila.

Per informazioni: e-mail aquilartes@gmail.com; tel.3494542826

Fin dal 2003 (Anno Europeo del Disabile), il Museo Tattile Statale Omero promuove la manifestazione “Biennale Arteinsieme” allo scopo di favorire l’integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre e per condizione sociale, attraverso la valorizzazione della cultura e dell’espressione artistica come risorse per l’educazione e la crescita personale di tutti.
La manifestazione rappresenta un’occasione per accrescere gli scambi tra le istituzioni, contribuendo alla diffusione e alla promozione delle attività volte ad agevolare l’accessibilità al patrimonio culturale e museale. 

21 maggio 2017

Perdonanza nella Scuola 2017

Share

Si è tenuto presso Palazzo Fibbioni all’Aquila il giorno 19 maggio 2017 l’evento finale dell’iniziativa del Comune dell’Aquila “Perdonanza nella Scuola” cui l’Associazione AquilArtes ha partecipato insieme all’Istituto Comprensivo di San Demetrio. Il progetto ha visto i ragazzi delle terze medie impegnati nella realizzazione di un percorso espositivo multisensoriale dal titolo “I muri nella storia“. Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di avvicinare gli studenti Continue reading

9 aprile 2017

Progetto “Perdonanza nelle Scuole”

Share

fff

Anche quest’anno l’Associazione AquilArtes collabora con l’Istituto Comprensivo San Demetrio per il progetto “Perdonanza nelle scuole”.
Cos’è l’accessibilità? Come si realizza un percorso museale fruibile a persone con disabilità sensoriali? Cos’è la Lis? E’ complicato imparare il Braille? Sono stati questi e tanti altri i temi trattati negli incontri a scuola! Per sapere il tema del percorso espositivo realizzato dai ragazzi restate connessi!!!

Guarda le foto!

27 ottobre 2016

Abruzzo Open Day Winter 2016

Share

Lunedì 31 ottobre ore 10,00 – Convento di San Giuliano

Itinerario guidato adatto a tutti, adulti e bambini! Visiteremo la Chiesa, il Chiostro seicentesco e il Conventino Quattrocentesco. Per una migliore accoglienza e visti gli spazi ridotti di alcuni ambienti è opportuna la prenotazione. Vi aspettiamo!

Per informazioni e prenotazioni: Associazione AquilArtes – Tel. 392.5092542 – 349.4542826; e-mail: aquilartes@gmail.com

 

cieca-bellezza

24 agosto 2016

Annullamento iniziative Perdonanza 2016

Share

In seguito all’evento sismico che ha colpito questa notte l’Italia centrale e in accordo con quanto stabilito dal Comune dell’Aquila, si comunica l’annullamento dell’iniziativa del 26 agosto presso il Convento di San Giuliano inserita nel Programma della Perdonanza 2016.

L’Associazione AquilArtes  esprime profonda solidarietà a tutte le persone purtroppo coinvolte in questa tristissima esperienza.